Capita spesso di sentirmi dire dalle numerose persone che hanno ricevuto o stanno per andare incontro ad un pignoramento la seguente frase:

“Ho tentato un saldo e stralcio con la Banca ma mi è stato rifiutato… la Banca mi ha detto che vuole provare a recuperare tutto il suo credito fino all’ultimo centesimo e non concede sconti”. Come mai?

Le basi del saldo e stralcio

Vediamo di capire, quindi, per chi innanzitutto non ha dimestichezza con il termine saldo e stralcio, di cosa stiamo parlando e in quali situazioni questa procedura è efficace e in quali invece non lo è affatto.

Per dirla in maniera sempIice, il saldo e stralcio è quella procedura che prevede la chiusura totale del debito pagando una cifra inferiore a quella dovuta.

Detto in altri termini significa che se hai ad esempio 100.000 euro di debiti, attraverso un’operazione di saldo e stralcio puoi chiedere alla banca di estinguere tutto il debito pagandone subito solo una parte, ad esempio 70.000 euro, ottenendo come in questo esempio uno sconto del 30%.

Questa strategia di chiusura rapida del debito in molte situazioni è conveniente per la Banca in quanto si assicura di recuperare subito una buona parte del credito evitando così le lungaggini di un’asta giudiziaria.

E’ chiaro che non è un’operazione semplice, in quanto per effettuarla la parte debitrice deve avere subito della liquidità per estinguere il debito (nell’esempio fatto prima i 70.000 euro);

Il problema è che nel 90% dei casi le persone che non riescono a pagare le rate del mutuo non hanno la disponibilità per estinguere tutto il debito in contanti, quindi ciò che gli resta da fare, se non vogliono finire nell’inferno di un’asta giudiziaria dove l’immobile viene svenduto già alla prima asta del 25%, è provare a vendere il proprio immobile prima dell’asta quando diciamo si è ancora nella fase di mutuo in sofferenza e non si è ancora ricevuto l’atto di pignoramento da parte della Banca.

Fin qui nulla di nuovo mi dirai, infatti sapevi già che se non hai soldi in contanti l’unico modo per effettuare un saldo e stralcio consiste nel vendere l’immobile e con il ricavato estinguere il debito.

L’aspetto che voglio analizzare qui con te però è un altro… ed è quello che riguarda il perchè la Banca sempre più spesso rifiuta un saldo e stralcio nonostante la parte debitrice, o con i soldi in contanti o attraverso la vendita dell’immobile, voglia estinguere il proprio debito.

Le cause del rifiuto del saldo e stralcio e come evitarle

Vediamo insieme di analizzare le possibili cause in modo da capire quando puoi attuare questa procedura e quando invece è meglio comportarsi diversamente.

Partiamo proprio da un caso reale che LIBERAX sta curando in questo momento e dove appunto la Banca aveva rifutato la proposta a saldo e stralcio della nostra cliente prima che quest’ultima si rivolgesse a noi per applicare il metodo LIBERAX.

Il caso è il seguente… seguilo attentamente perchè potrebbe capitare anche a te una situazione del genere:

La nostra cliente, che per ragioni di privacy chiameremo Maria, stipula nel 2008 un mutuo per euro 167.000 da rimborsare in 30 anni.

Il mutuo viene stipulato con la fidejussione dell’ex marito che fa da garante con un suo immobile sul quale la Banca per avere ulteriori garanzie iscrive un’ipoteca.

Dal 2008 a fine 2011 Maria e quello che poi è diventato l’ex marito pagano regolarmente le rate, ma nel 2012 e 2013 iniziano a non riuscire a pagare più le rate e cosi a fine 2013 dopo due anni di sofferenze la signora Maria smette di pagare il mutuo.

Così nel 2014 la Banca le invia prima l’atto di precetto intimandole di pagare entro 90 giorni ben 185.000 euro di mutuo residuo comprensivi di quota capitale interessi e spese (si hai capito bene, Maria riceve 167.000 euro di mutuo nel 2008 e si ritrova un atto di precetto di ben 185.000 euro, come a voler dire che le rate che aveva pagato fino a quel momento non sono servite a niente) e infine riceve l’atto definitivo di pignoramento che condanna la sua casa all’asta giudiziaria.

La signora Maria però non demorde e nel 2015 pensa a come poter risolvere il problema e decide di mettere in vendita l’immobile per tentare un saldo e stralcio con la Banca.

La signora si affida ad un’agenzia immobiliare che, nel dicembre 2015, trova un acquirente dipsosto a comprare la casa per 120.000 euro ossia in linea con il reale valore dell’immobile sul mercato.

Così la signora si reca dalla banca con il suo legale e propone 110.000 euro sperando di trattenere almeno 10.000 euro per pagare l’agenzia, l’avvocato e trattenere qualcosa per lei.

Il risultato?

La banca rifiuta la proposta a saldo e stralcio della signora Maria.

Per quale motivo?

Te lo spiego subito:

La banca ha chiesto a Maria tramite l’atto di precetto una somma di euro 185.000 che comprende il muto residuo, le spese legali e gli interessi. Maria ha portato alla banca una proposta di 110.000 quindi avrebbe potuto garantire alla banca il recupero di una buona somma di denaro in breve tempo.

Ma devi sapere che la banca, specialmente se è una banca importante, non concede sconti così grossi senza motivazioni valide, e questo perchè la banca pensa che tu la voglia fregare e che l’immobile valga in realtà di più. L’unico modo che avrebbe avuto Maria per cnvincere la banca ad accettare 110.000 euro per stralciare i 185.000 sarebbe stato quello di attendere l’asta giudiziaria e questo perchè man mano che le aste vanno deserte la banca diventa sempre più disponibile ad accettare un saldo e stralcio.

Il problema del saldo e stralcio fatto dalle agenzie debiti generaliste

Il problema di questa tecnica, e cioè quella di attendere che la casa vada all’asta prima di tentare un saldo e stralcio è proprio quella che espone il cliente a delle lungaggini incredibili. in pratica il cliente spesso deve attendere anni prima di poter far accettare la sua proposta alla banca.

Questoi perchè la banca deve prima procedere con l’atto di precetto, poi con il pignoramento, poi deve far nominare dal tribunale un perito che faccia una valutazione della casa e infine mettere la casa all’asta e aspettare che dalla valutazione gonfiata del perito il prezzo scenda fino a che non si avvicina alla proposta del cliente. Questo comporta anche anni di attesa.

L’evoluzione del saldo e stralcio: il metodo LIBERAX

Il metodo LIBERAX è stato ideato, sulla base delle Leggi dello Stato Italiano, in modo da consentire al cliente di risolvere o meglio ancora prevenie il problema del pignoramento molto prima che si arrivi all’asta giudiziaria.

Infatti è possibile, se ci sono i requisiti di fattibilità, ottenere l’abbattimento del debito in proporzione al proprio reddito e patrimonio e addirittura è possibile salvare la casa potendo così chiudere il debito senza la necessità di fare un saldo e stralcio. E tutto questo in tempi molto più rapidi.

Qualora sia invece necessario vendere l’immobile per chiudere i debiti, il metodo LIBERAX, se ci sono i requisiti, a differenza delle agenzie debiti non ha bisogno di attendere che arrivi l’asta giudiziaria per far accettare alla banca l’offerta del cliente.

Inoltre con il saldo e stralcio normale resta la cicatrice del pignoramento mentre con il metodo LIBERAX, se ci sono i requisiti, si può evitare anche questo.

Un grande vantaggio rispetto a quanto può fare un’agenzia debiti generalista.

Tutto questo è ciò che stiamo applicando ora alla nostra cliente di cui prima ti parlavo.

Il Metodo LIBERAX riassunto in uno schema:

Il Pallino Rosso rappresenta quello che può fare per te un’agenzia debiti generalista che vuole aiutarti a cancellare il debito solo attraverso la vendita della tua casa senza darti la possibilità di capire se la tua casa può essere salvata.

Come vedi, il pallino rosso si trova nel punto più basso del grafico a destra e questo perchè affidandoti a queste agenzie non viene fatta su di te un’analisi approfondita per capire se puoi salvare la casa ma ti dicono sempre e solo che devi venderla senza prima accertarsi se è vero.

Inoltre, con queste agenzie spesso il debito viene cancellato solo se conviene a loro e spesso solo parzialmente. Parzialmente significa che, quando va bene, ti cancellano solo i debiti che gravano sul tuo immobile mentre se hai altri debiti rimangono ancora sulle tue spalle. Con LIBERAX invece, se ci sono i presupposti, i debiti vengono cancellati totalmente.

Come puoi fidarti di loro? Fai molta attenzione!

Infatti, come vedi, il pallino rosso si trova nel punto più basso del grafico a destra e questo perchè la tua casa non viene salvata e il debito viene cancellato solo quando fa comodo a loro.

Il Pallino Viola  rappresenta invece ciò che può fare un avvocato non specializzato al quale potresti affidarti. Gli avvocati sono indispensabili nella risoluzione del tuo problema ma un avvocato non spcializzato da solo può aiutarti al più a farti guadagnare del tempo ritardando la data dell’asta. Per risolvere problemi come il tuo, è necessario avere una squadra che abitualmente affronta queste situazioni composta da più professionisti specializzati. Questa squadra, inoltre, deve avere anche dei capitali per poter chiudere prontamente il tuo debito con la banca e ovviamente tutto questo un avvocato da solo non può farlo.

Il Pallino Arancione con il marchio LIBERAX invece, si trova nel punto più alto possibile del grafico dove ottieni il massimo beneficio. Infatti grazie al nostro sistema proprietario, previa nalisi di fattibilità, puoi:

  1. ottenere l’azzeramento totale dei debiti (anche quelli che non sono direttamente collegati all’immobile come Equitalia, tributi non versati, tasse, multe, ecc…);

  2. salvare la casa che ami senza venderla o perderla all’asta;

  3. qualora sia necessario vendere la casa possiamo mettere direttamente i capitali a disposizione per chiudere il debito in anticipo;

  4. Possiamo fermare l’asta in tempi molto più rapidi rispetto alle agenzie debiti generaliste.

Il metodo LIBERAX, come vedi, è diverso dagli altri perchè innanzitutto cerca di salvare l’immobile senza bisogno di venderlo e, qualora l’immobile non si possa salvare LIBERAX può anche fermare l’asta giudiziaria molto prima di vendere l’immobile a differenza delle agenzie debiti generaliste che riescono a fermare l’asta.

Ti ricordo che se ti affidi alle agenzie debiti, nel mentre loro provano a vendere il tuo immobile la procedura esecutiva non si ferma quindi significa che qualcuno si può comprare casa tua all’asta lasciandoti in guai seri, in un mare di debiti.

Cosa rischi senza il nostro aiuto?

  1. Se la tua casa verrà venduta all’asta ad un prezzo stracciato non riuscirai a coprire tutti i debiti e ti ritroverai debitore a vita rischiando il pignoramento dello stipendio o della pensione;
  2. Non potrai più ottenere prestiti e finanziamenti;
  3. Dovrai subìre l’umiliazione da parte della gente che scoprirà la tua situazione.

Se vuoi salvare la casa che ami dai debiti, non devi far altro che cliccare sul pulsante qui sotto e compilare il test per scoprire se hai i requisiti per poter applicare il Metodo Liberax.

 

Scopri subito se possiamo aiutarti a salvare la casa dai debiti con il Metodo Liberax, clicca sul pulsante qui sotto e fai il test

>> Vai al Test

 

Non aspettare oltre, tante persone nella tua stessa situazione hanno risolto i loro problemi affidandosi ai nostri professionisti.
Trovi le loro storie a questo link >> Le testimonianze dei nostri clienti

Ti aspetto

Alessandro Di Domenico fondatore LIBERAX